mercoledì 30 luglio 2014

Settimana delle meraviglie del mondo (dis)umane / 3


(in arancio la zona controllata dal Marocco con il muro, in giallo la zona "libera")

Continuiamo la nostra settimana con il muro marocchino.
Effettivamente poco conosciuto ma altrettanto vergognoso.
La situazione politica è questa. A sud del Marocco (Nord Africa) c'è una regione chiamata Sahara Occidentale, proclamatasi indipendente nel 1976, ma rivendicata dal Marocco come propria.
Il popolo del Saharawi, che rivendica quel territorio con la denominazione di Repubblica Araba Saharawi democratica, all'inizio fece una guerriglia armata contro il governo Marocchino, ma nel 1991, grazie alla comunità internazionale, smise, con la promessa di un referendum popolare per decidere il proprio futuro, ovvero l'indipendenza come stato oppure l'unificazione con il Marocco. Sembra che questo referendum sia molto osteggiato dal governo Marocchino, "forse" anche dal fatto che nella suddetta zona ci siano molte risorse naturali e il mare sia molto pescoso.

Il muro marocchino nacque nel 1982, con lo scopo di annettere la maggior parte di territorio possibile. dopo diversi anni riuscirono ad inglobare l'80% del territorio con un muro lungo oltre 2000 km, con filo spinato, mine antiuomo ( le quali formano la barriera di mine più lunga del mondo) e fortini con soldati.

Questo muro, come tanti nel mondo, viene considerato un muro della vergogna.

Questo popolo vive in questa zona pacificamente, avendo ormai rinuciato alla lotta armata, e cercando, insieme alla comunità internazionale, una soluzione pacifica a questa situazione.

Anche gli Oh!Rizzonti! sperano che si possa risolvere in maniera pacifica e definitiva

COme al solito, allego i link per una maggiore chiarezza sugli argomenti trattati:



Oh!Rizzonti!


Nessun commento: