sabato 22 dicembre 2007

Lions for Lambs


PER QUALE IDEALE
COMBATTERAI
VIVRAI
MORIRAI?

Titolo originale: Lions for Lambs.
Paese: USA
Anno: 2007
Durata: 88'
Genere: Drammatico.
Regia: Robert Redford.
Sceneggiatura: Matthew Michael Carnahan.
Fotografia: Philippe Rousselot.
Produttore: United Artists, MGM.

Interpreti e personaggi:
Robert Redford: Dr. Stephen Malley;
Meryl Streep: Janine Roth;
Tom Cruise: Senatore Jasper Irving;
Peter Berg: Ten. Col. Falco;
Michael Peña: Ernest Rodriguez;
Andrew Garfield: Todd Hayes;
Derek Luke: Arian Finch.


TRAMA: In un ufficio del Congresso, il Senatore che aspira alla Presidenza Jasper Irving (Cruise) sta per fornire una storia sensazionale su una nuova strategia bellica ad una giornalista televisiva che svolge delle ricerche (Streep): i due portano avanti un feroce gioco tra gatto e topo utilizzando arguzia, fascino e vari sotterfugi. Alla West Coast University, un professore un tempo idealista, il dottor Malley (Redford) si confronta con uno studente capace e smaliziato (Andrew Garfield), che ha bisogno di una spinta perchè rischia di non sfruttare tutto il suo enorme potenziale. Nel frattempo, dall'altra parte del mondo, nel cuore della battaglia in Afghanistan, due ex studenti di Malley, Arian (Derek Luke) ed Ernest (Michael Peña), vivono sulla propria pelle i dibattiti e i discorsi dei mentori e dei politici in un acceso combattimento per la sopravvivenza, con delle conseguenze strazianti che avranno ripercussioni sulle vite di tutti loro.

RECENSIONE: La guerra che fa da sfondo al nuovo film di Robert Redford è solo un espediente per parlare degli effetti che i recenti eventi hanno avuto sul mondo e di come sia fondamentale il ruolo dei media, dei politici, delle istruzioni e dei giovani per il futuro dell'umanità. Presentato alla 2° edizione della Festa del Cinema di Roma, è uno dei pochi film prodotti e usciti negli Stati Uniti dal 2001 che tratta di un argomento assai spinoso, la politica e la guerra, segno che le major cinematografiche iniziano ad interessarsi, ma anche per questo nonostante l'apporto di 3 premi oscar come Redford, Cruise e Streep il film non è stato un successo; Adesso che sbarca in Europa e in Italia, ve lo consiglio di vederlo nonostante le pessime critiche piombate fuori da ogni parte, possono valere anche sul piano strettamente cinematografico, ma lo consiglio per vedere in tempo natalizio un film impegnato e magari interessarsi di più personalmente a vicende sulla guerra e apprezzare la Pace.

Nessun commento: