lunedì 21 gennaio 2008

I Nuovi Mostri / 39

Il Sapiente StraBenedetto
(Dalla Serie: Te l'Avevo Bene Detto)



Il Papa è contro l'Università (Slogan della Settimana Anticlericale organizzata dai Collettivi Studenteschi);

Fra Giordano è bruciato, Galileo ha abiurato... Noi resisteremo contro il Papato (Slogan dei Collettivi Studenteschi);

No Pope (Slogan dei Collettivi Studenteschi);

La Sapienza ostaggio del Papa (Slogan dei Collettivi Studenteschi);

La Scienza è Laica (Slogan dei Collettivi Studenteschi);

Il Corpo Vivo del Sapere Contro il Peso Morto del Potere e della Fede (Slogan dei Collettivi Studenteschi);

194 Motivi per Cacciarti (Slogan dei Collettivi Studenteschi);

"Non impongo la fede e bisogna rispettare le opinioni altrui" (Benedetto XVI);

"Il clima che si era creato ha reso inopportuna la mia visita all'università" (Benedetto XVI);

"Ho rinunciato alla visita mio malgrado" (Benedetto XVI);

"La Ragione deve cercare la Verità" (Benedetto XVI);

"Sì al dialogo è un errore polemizzare, bisogna evitare delle cretinate" (Massimo Cacciari, Filosofo e Sindaco di Venezia);

Ma qui parliamo del vescovo di Roma (Benedetto XVI). Alle aperture delle università veneziane è sempre presente il Patriarca. A Milano, ricordo mille presenze del Cardinal Martini..." (Massimo Cacciari);

"Ci saranno manifestazioni? Benissimo, non saranno certo motivo di apprensione nè di grande scandalo" (Massimo Cacciari);

"Quando lo incontrai (Benedetto XVI) fu spiritoso, ma come teologo è privo di incertezze. Con lui la Chiesa torna la Sillabo" (Paolo Flore d'Arcais, Filosofo);

"Una grande personalità di scienza e di illuminismo sarebbe stata una scelta ovvia e doverosa"; (Paolo Flore d'Arcais);

Atenei "No Pope" ma per popstar. (Aldo Grasso / CdS).

"La Sapienza era un tempo l'università del Papa, ma oggi è un'università laica con quell'autonomia che fa parte della sua natura" (Benedetto XVI);

Il pericolo del mondo occidentale è oggi che l'uomo si arrenda, in virtù del suo sapere e del suo potere, davanti alla questione verità" (Benedetto XVI);

"Al Pontefice alcune solidarietà tardive" (Card. Camillo Ruini);

"C'è un clima intollerante in una parte piccola, ma chiassosa" (Card. Camillo Ruini);

Errore Fatale. Se l'Ateismo è la religione di Stato, meglio tenersi il Cattolicesimo" (Franco Piperno, ex Potere Operaio, docente di Fisica).

"Non sono credente, ma non capisco perchè Benedetto XVI non abbia potuto partecipare alla cerimonia" (Mussi, ministro dell'Università).

"Qualcosa si è rotto. Oggi è meno forte il principio di laicità dello Stato, basato sul rispetto reciproco" (Walter Veltroni, Sindaco di Roma).

"Al più presto rivolgerò un altro invito al Papa, interpretando il desiderio della maggioranza". (Guarini, Rettore de "La Sapienza");

"Ci sarà un effetto boomerang per le vere battaglie dei laici" (Eugenio Scalfari);

"Perchè si è creato questo clima? Per le ingerenze della Chiesa nella politica" (Eugenio Scalfari);

Studenti spaesati e politici affranti e Ratzinger vince la sfida mediatica, Veltroni riscrive il suo discorso: la parola d'ordine diventa difendere Benedetto XVI (Titolo "La Repubblica");

"Fede e Scienza mondi separati ma Ratzinger aveva diritto di parlare!" (Sydney Altman, Premio Nobel per al Chimica);

"Anche da noi abbiamo problemi: Bush ostacola la ricerca seguendo le sue convinzioni cristiane" (Sydeny Altman);

"Se era "un incontro di preghiera" perchè nessuno ha pregato ai politici di starsene a casa loro?" (Beppe Severgnini, a proposito dell'Angelus di ieri);

"Il Pontefice ci piace tantissimo" (Mario Borghezio sul pensiero leghista);

"Presenza dei parlamentari strumentale (Arturo Parisi);

"Per lui stravedo" (Lino Banfi dopo aver preso una pallonata sui coglioni);

...Cristo...è la vera Sapienza (Slogan Cattolico);

La Sapienza è di Dio (Slogan Cattolico);

Basta con l'Intolleranza Anticattolica! (Slogan Cattolico dei "Militia Christi");

"Purtroppo, com'è noto, il clima che si era creato ha reso inopportuna la mia presenza alla cerimonia. Ho soprasseduto mio malgrado, ma ho voluto comunque inviare il testo da me preparato per l'occasione" (Benedetto XVI);

"Come professore, per così dire, emerito, che ha incontrato tanti studenti nella sua vita vi incoraggio tutti, cari universitari, ad essere sempre rispettosi delle opinioni altrui e a ricercare, con spirito libero e responsabile, la verità e il bene. A tutti e a ciascuno rinnovo l'espressione della mia gratitudine, assicurando il mio affetto e la mia preghiera" (Benedetto XVI);

"Questo fatto ha certamente avvicinato tutti coloro che sono amici della libertà" (Card. Camillo Ruini);

"Prova di Forza? Lasciamo stare. E' una prova di gioia. C'è la grande unità del popolo italiano che si riconosce nel successore di Pietro" (Card. Camillo Ruini);

"Siamo qui perché abbiamo risposto all'appello del cardinale Ruini. Solamente per una vicinanza al papa, per un sostegno umano. Non è mai successo che un papa non sia stato fatto parlare. La posizione dei 67 docenti e degli studenti della Sapìienza è stata assolutamente ideologica. Il papa è potuto andare a Cuba e a casa sua no" (Militante di CL);

"La rinuncia del Papa alla Sapienza è stata consigliata" (Card. Angelo Bagnasco su presunto consiglio del Governo).

1 commento:

BC. Bruno Carioli ha detto...

Benedetti quelli che danno visibilità a Benedetto XVI, amen.