lunedì 16 aprile 2012

USA: un reduce suicida ogni 80 minuti

Dal sito dell'Ansa Vi facciamo leggere questo breve articolo che mette in evidenza un grave problema che colpisce i soldati americani, e purtroppo anche italiani ( seppur in minor parte)
Solo un commento: la guerra e la violenza distruggono, ammazzano, ma sopratutto tolgono qualcosa: l'umanità. Come sempre noi Oh!Rizzonti! urliamo a gran voce la nostra contrarietà ad ogni forma di guerra e violenza.


NEW YORK, 16 APR -
Per le forze armate americane, c'è un nemico più pericoloso dei talebani e di Al Qaida: il suicidio. Ogni 80 minuti, un veterano delleguerre in Afghanistan e Iraq si toglie la vita, con un rapporto di uno a 25 rispetto ai caduti sui campi di battaglia.
In pratica, si tratta di 6.500 casi in un anno, più del totale dei militari Usa uccisi dagli insorti dall'inizio dei due conflitti, oltre dieci anni fa.
Lo denuncia un editoriale del New York Times

Nessun commento: