O L E R O N

O L E R O N

DAL 27 DICEMBRE E' DISPONIBILE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE E SUL NOSTRO NUOVO CANALE VIMEO, IL NOSTRO ULTIMO LAVORO, UN LUNGOMETRAGGIO INTITOLATO O L E R O N, TRATTO DA UN RACCONTO DI STEFANO BENNI.
GUARDATE, CONDIVIDETE, COMMENTATE E VISITATE IL NOSTRO CANALE.

Argomenti:

giovedì 13 novembre 2014

Risparmiare la batteria del tuo smartphone? Si può!

Buongiorno amici del blog,

ecco qui alcune nozioni per poter consumare di meno la batteria dei vostri smartphone. Magari si riuscirà a non ricaricare una volta al giorno, e di conseguenza si inquinerà di meno. Ecco qui quest articolo tratto dal sito 6sicuro.

Le nuove funzioni di iOS 8 sono delle chicche sfavillanti. Ma… magari a te interessa di più avere una batteria che duri nel tempo.
Probabilmente se sei arrivato a leggermi è perché hai un problema, anzi due:
1. non hai un iPhone 6 o iPhone 6 Plus
2. hai aggiornato il software del tuo Apple a iOS 8.
Se avessi avuto un iPhone 6 o 6 Plus avresti notato meno l’eccessivo consumo di batteria da parte del software (perché hanno migliorato la batteria!).
L’aggiornamento è un problema perché non puoi tornare alla versione precedente di iOS, quindi l’unica cosa che ti rimane da fare è cercare di arginare il danno (il valore aggiunto è che puoi farlo a prescindere dal modello di iAggeggio in tuo possesso).

1. Evita la geolocalizzazione

Diciamoci la verità: non sempre hai bisogno di far sapere al mondo dove ti trovi. Anzi. Quindi meglio disattivare la funzione e risparmiare la batteria nel caso in cui fosse necessario palesare la propria posizione.
Per disattivare il servizio, dal menu Impostazioni seleziona la voce “Privacy > Servizi di localizzazione“.
E se poi selezionate la voce “Servizi di sistema” potrete vedere quali app utilizzavano il servizio, sfruttando la batteria del vostro iAggeggio.
2. Gestisci gli aggiornamenti
Come per iOS 7, è attivo di default il refresh delle applicazioni. Questo permette di eseguire in background diverse app, per simulare al meglio il multitasking, ma a causa dell’aggiornamento delle notifiche rallenta il sistema in modo non indifferente.
Anche in questo caso, nel menu Impostazioni, accedi alla voce “Generale > Aggiornamento App” e scegli quali applicazioni non vuoi che si aggiornino.

3. Trova l’intruso

Per nostra fortuna Apple ha introdotto un nuovo strumento che ti permette di verificare le percentuali di consumo della batteria da parte delle singole applicazioni in esecuzione.
Per verificare quali applicazioni mettono a repentaglio la durata della batteria, nel menu Impostazioni, accedi alla voce “Generale > Utilizzo > Utilizzo batteria” e togli le app che non ti servono.

4. Limita la luminosità

Anche il display consuma la batteria, quindi è meglio evitare gli abusi e gli eccessi.
Per modificare le Impostazioni, seleziona dal menu connesso la voce “Sfondi e luminosità” e poi disattiva l’automatismo.

5. Riduci le notifiche

Novità del nuovo iOS è la possibilità di accedere al centro notifiche per disattivare le app da cui non si vogliono ricevere notifiche continue (vedi app di meteo, condizioni del traffico, varie ed eventuali).
Per alle app che è possibile attivare/disattivare, bisogna scrollare verso il basso dalla parte superiore del dispositivo e selezionare le applicazioni da tenere e quelle da zittire.

6. Disattiva il recupero dati

Si, oggi è fondamentale essere sempre connessi e informati in tempo reale sulle email che riceviamo, su questo passaggio siamo tutti d’accordo. Ma se ti dicessi che controllando l’email manualmente ogni mezz’ora, allunghi la vita della tua batteria?
Per disattivare l’aggiornamento automatico, vai al menu Impostazioni e imposta a OFF la voce “Posta, contatti, calendari > Scarica nuovi dati“.
Magari non saranno le soluzioni definitive, ma ridurranno il consumo della batteria: prova e valuta tu stesso/a.
Ah, un’ultima cosa: il tuo iAggeggio ogni tanto ha bisogno di una pausa, anche se è una macchina. E se occasionalmente spegni il telefono, migliora anche il rendimento della tua batteria (lo dice AppleGenius – e vale anche per gli Android!) e di certo migliora anche la tua vita.

Nessun commento: