O L E R O N

O L E R O N

DAL 27 DICEMBRE E' DISPONIBILE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE E SUL NOSTRO NUOVO CANALE VIMEO, IL NOSTRO ULTIMO LAVORO, UN LUNGOMETRAGGIO INTITOLATO O L E R O N, TRATTO DA UN RACCONTO DI STEFANO BENNI.
GUARDATE, CONDIVIDETE, COMMENTATE E VISITATE IL NOSTRO CANALE.

Argomenti:

venerdì 13 febbraio 2015

Bohemian Rhapsody

1° Puntata

Per la nuova rubrica sui Migliori Video Musicali vi voglio proporre un classico del Rock:

Bohemian Rhapsody


Perché ho scelto questa come prima? Forse perché sono di parte, sì ma anche perché voglio rispondere ad una domanda. Ma è veramente  il primo videoclip nella storia della musica?
Nì, è una leggenda metropolitana ma non del tutto falsa, facciamo il punto, il primo videoclip musicale è molto più vecchio, ovvero antecedente a questo video di forse 20 anni, inoltre come mezzo era già stato usato per i “Video Jukebox”, anche prima dai Beatles fino agli Abba.

Ma perché è nata la storia che fosse dei Queen il primo videoclip?
Perché semplicemente ha contribuito a creare un nuovo linguaggio visivo nel mondo della musica ovvero i videoclip.

Ma com’è nato?
Bohemian Rhapsody è il primo estratto dell’album “A Night atthe Opera” del 1975, i Queen venivano da un primo successo del loro 3° disco, il precedente “Sheer Heart Attack” non era ancora il singolo apripista che doveva lanciare il disco, ma sul pezzo gravava il peso della durata di quasi 6 minuti (5:56), brano difficilmente trasmissibile in radio in anni in cui i brani maggiormente trasmessi non superavano i 3 minuti, ma la composizione della canzone ne fece anche il suo successo radiofonico, fu un amico di Freddie Mercury il primo fra i vari Dj londinesi ad amarla e a trasmetterla fino a farla divenire un successo, costringendo la casa discografica che non era convinta del successo a pubblicarla come singolo il 31 ottobre del 1975, solo allora i Queen vennero così contattati dalla trasmissione “Top of the Pops” per registrare l’esibizione che sarebbe poi andata in onda il sabato, ma i Queen si trovarono la data sovrapposta con una data del loro tour promozionale e da lì l’idea di portare alla trasmissione il filmato che sostituiva così il gruppo.
La costituzione del filmato non è originalissima, come già detto era in voga che i cantanti o gruppi si facessero filmare mentre cantano e suonano il loro pezzo, a cambiare le cose è l’apertura del video ispirata ad una foto scattata anni prima a loro dal fotografo di musica rock Mick Rock, suggeritagli da Freddie Mercury che aveva visto una foto di Marlene Dietrich (attrice molto amata da Freddie), con i quattro membri con le luci puntate contro che intonano l’inizio della canzone, poi il video sfuma e li ritroviamo impegnati nel suonare, nella parte più famosa della canzone vengono per la prima volta utilizzati degli effetti “speciali” realizzati in post-produzione.
Per riassumere ne fa il primo videoclip per il cambiamento di stile fra questo e i suoi precedenti: ovvero i i membri del gruppo che suonano la canzone ma in diverse scene come in studio di registrazione, in uno studio e in versione live; Da aggiungere l’utilizzo degli effetti presenti nel video, ma anche la modalità per cui fu realizzato, ovvero quello della realizzazione a fini promozionali di un video per la sostituzioni del gruppo per i circuiti televisivi.

E sulla canzone cosa possiamo dire?
Videoclip o no, è stata un grande successo, scritta da Freddie Mercury ne rappresenta la fine di una serie di sperimentazione avvenuta durante i precedenti tre dischi, suddivisa in 4 parti (ballata, assolo di chitarra, opera e hard rock), in cui il rock viene mischiato intelligentemente con altri generi; La sua registrazione non fu semplice e molto travagliata, dall’aggiunta e la sostituzione di parti che Freddie e soci continuavano a fare.
Il successo fu strepitoso portandola subito al n. 1 della Uk Singles Charts e vi rimarrà per ben 9 settimane vendendo all’incirca più di un milione di copie, divenendo il 3° singolo più venduto in Uk; Il brano venne ripubblicato dopo la morte di Freddie tornando nuovamente al 1° posto. Eletta infine canzone del secolo in Uk.
La bellezza della canzone ed il suo successo l’hanno fatta divenire uno dei brani più amati nella storia del rock, mentre per i Queen inaugurò uno dei percorsi musicali nel mondo del Rock fra i più lunghi e fruttuosi di sempre, conclusasi nel 1991 con la morte del frontman Freddie Mercury per Aids. Senza dimenticare l’importanza per i Queen del mezzo del videoclip, che hanno sempre utilizzato con intelligenza, originalità e voglia di sperimentare e sorprendere il pubblico.


Non mi resta che augurarvi buon ascolto e buona visione!


Nessun commento: