O L E R O N

O L E R O N

DAL 27 DICEMBRE E' DISPONIBILE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE E SUL NOSTRO NUOVO CANALE VIMEO, IL NOSTRO ULTIMO LAVORO, UN LUNGOMETRAGGIO INTITOLATO O L E R O N, TRATTO DA UN RACCONTO DI STEFANO BENNI.
GUARDATE, CONDIVIDETE, COMMENTATE E VISITATE IL NOSTRO CANALE.

Argomenti:

sabato 16 gennaio 2016

Arnold Layne

Ritorniamo dopo una lunga pausa natalizia con la vostra rubrica preferita da grandi e piccini, Best Videoclip, sui migliori video musicali in oltre 50 anni di storia musicale:

28° Puntata

Vi abbiamo già parlato dei Pink Floyd nella puntata riguardante il video di Interstellar Overdrive, in questa puntata vi mostriamo il video di Arnold Layne. Il presente brano si inserisce perfettamente nel quadro del rock sperimentale, progressivo e psichedelico che la band guidata dal fondatore Syd Barrett (Che questa settimana avrebbe compiuto 70 anni), ha deciso di inserirsi, ma rispetto al precedente Interstellar Overdrive, dove la psichedelia la faceva da padrone, in questo la componente psichedelica viene meno a favore di un rock prettamente anni 60, vi è anche un brano cantato da Barrett.
Il testo è la vera sorpresa, va in controtendenza rispetto a tutti i brani di maggior successo dell’epoca, racconta la storia del presunto Arnold Layne, un travestito di Cambrige che ama aggirarsi alla ricerca di indumenti intimi femminili stesi fuori, per rubarli ed indossarli, come scelta del singolo è una scelta curiosa, perché il tema adesso fa sorridere, ma all’epoca ha turbato non pochi ascoltatori, non è una sorpresa sapere che la radio BBC non la trasmise, ma i Pink Floyd prima di divenire fra gli artisti che hanno venduto di più hanno sempre cercato nei vari periodi di distinguersi nel loro modo di fare musica e con testi non di certo piacioni; A detta di Barrett e di Roger Waters trae ispirazione dalla vera storia di un ladro di indumenti intimi femminile che si aggirava e che sembra aver preso di mira la zona dove ancora piccoli abitavano i due.
Questo è il vero e proprio primo singolo della band pubblicato dalla Columbia Records il 11 marzo 1967, il brano lungo solo 2:51 (Per i Pink Floyd è una durata inusuale), nonostante la difficoltà ad essere trasmesso dalle varie radio riesce ad arrivare al 20 posto della Uk Charts, non troverà mai l’inserimento in un album, ma troverà spazio in album di raccolte in anni successivi.
La difficoltà a dare un immagine al testo del loro primo singolo trova soluzione nel far apparire la band al completo con Barrett intenti a vestire e svestire un manichino su una spiaggia, il video sembra seguire il disimpegno dei video realizzati dai Beatles nello stesso anno, con l’unica differenza è l’evidente amatorialita rispetto a video con maggior budget per i Beatles, ma non per questo di minor interesse.

"Arnold Layne aveva uno strano hobby
Collezionare vestiti
Stesi al chiaro di luna
Gli stavano anche bene"



SCHEDA TECNICA:
Titolo: Arnold Layne
Artista: Pink Floyd
Anno: 1967
Genere Musicale: Rock Progressivo
Genere: Umoristico, Amatoriale
B/N

BONUS:
Come ben sapete proprio questa settimana ci ha lasciato il grande David Bowie, non è una cosa voluta perchè avevo già deciso di trattare questo video, con l'abbandono di Syd Barrett i Pink Floyd con il tempo si sono evoluti e hanno più volte cambiato le scalette dei loro concerti per concentrasi su brani dei nuovi dischi, perciò Arnold Layne per molto tempo è sparita dalla circolazione, ma è proprio David Glimour che sostituì all'epoca Barrett alla chitarra, a riutilizzarla per i suoi concerti dal vivo nel 2006, proprio durante il concerto alla Royal Albert Hall, esegue questo brano accompagnato alla voce proprio dall'ospite, il grande David Bowie, buona visione:


⇐ Puntata precedente:
     Penny Lane

Nessun commento: