O L E R O N

O L E R O N

DAL 27 DICEMBRE E' DISPONIBILE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE E SUL NOSTRO NUOVO CANALE VIMEO, IL NOSTRO ULTIMO LAVORO, UN LUNGOMETRAGGIO INTITOLATO O L E R O N, TRATTO DA UN RACCONTO DI STEFANO BENNI.
GUARDATE, CONDIVIDETE, COMMENTATE E VISITATE IL NOSTRO CANALE.

Argomenti:

domenica 6 novembre 2016

For You

Questo post fa parte della rubrica Video Music Trash, ovvero un viaggio attraverso i peggiori video musicali nella storia della musica.

3° PUNTATA


Con questa terza puntata entriamo sempre più nel vivo attraverso i video musicali realizzati per la tecnica Scopitone, o meglio conosciuto come video juke box, nelle prime due puntate abbiamo ingranato un poco, ma finalmente abbiamo un video molto degno per questa rubrica, e per questa puntata mi permetterò più libertà essendo una rubrica che guarda al Trash, ma ovviamente non ne fa veramente parte!
Il brano di oggi non è molto celebre, non è uno di quelli che si fa ricordare, appartiene agli anni 60 con il suo tipico pop/rockabilly, è un duetto realizzato dalla cantante Roberta Linn con Freddie Bell fattosi conoscere negli anni 50 con la band che porta il nome di “Freddie Bell and the Bellboys”, in breve concludiamo subito che questo brano non è stato scelto per la sua peculiarità musicale, non che sia un brutto ma è un brano standard dell’epoca, quello per cui è stato scelto è ovviamente il suo video.


Questa volta ci troviamo nel lontano Far Far West, quello di John Ford e del suo John Wayne, o se meglio preferite quello di Sergio Leone e del suo Clint Eastwood, ecco lo avete immaginato? Bene, dimenticate tutto, qui ci troviamo nel Far West Cliché, girato con molta probabilità in un set già utilizzato centinaia, ma centinaia di volte nei film dell’epoca d’ora del cinema Far West, qui troviamo subito un indiana a cavallo, tre ragazze che muovono le mani, alla loro vista l’indiana a cavallo anche lei accenna a ballare in maniera impacciata, l’immagine ritorna sull'esterna del saloon, con tutte le ragazze impegnate a ballare davanti, e dal saloon ecco spuntare con tutta la sua grinta il John Wayne musicale: Freddie Bell seguito da Roberta Linn e il duetto può iniziare.


Fino a qui non c’è nulla che non va, è un semplice video musicale, uno dei tanti, ma quello che colpisce veramente di questo video è il ballo femminile, ovvero mai come in questo video possiamo vedere il vero motivo per cui questi video vennero realizzate a centinaia nel periodo d’oro dello Scopitone, in un epoca di grandi cambiamenti gli anni 60 hanno donato all'occidente la rivoluzione sessuale, negli anni 60 schiere di ragazzi videro quello che i loro padri hanno visto sui giornaletti, le donne a ballare, sembra banale, quanto stupido, perché le donne hanno sempre ballato, ma il ballo di questi video ha una componente importante la sensualità, è un ballo che non ha nulla a che vedere con il ballare, basta vedere la goffaggine nel muoversi di queste ragazze, sono messe lì solamente da fare da attrazione per il video, e ballano in una maniera talmente sconquassata ed imbarazzante ma muovono il loro corpo da farsi notare meglio dei protagonisti.


Perciò quello che noi ora vediamo è un continuo ed inutile movimento del busto di queste ragazze,  se noi conosciamo il twerking (Il ballo principalmente femminile atto al movimento del fondo schiena, cosa molto eccitante per il maschio), questa è invece la versione superiore del twerking, e finalmente un ragazzo dell’epoca poteva vedere… 

LE TETTE CHE BALLANO!!!


...E ANCORA TETTE CHE BALLANO...

...E ANCORA ALTRE TETTE CHE BALLANO...



...ED INFINE


Per concludere possiamo dire che la maggior parte dei video che tutt'oggi vengono realizzati e che noi vediamo, chi più chi meno chi niente, sono basati sull'esposizione del corpo femminile, l’argomento è negli ultimi anni molto discusso, in un periodo storico in cui la parità di genere sembra essere raggiunta ma fra uomo e donna vi sono varie diseguaglianze, ma come consiglio questo video è da vedere con gli occhi dell’epoca, dato che stiamo parlando di un periodo, gli anni 60, in cui la donna occidentale tentava di guadagnarsi la libertà e la parità che meritava e il corpo femminile divenne un fronte di questa battaglia, dopo che per molti secoli era stata costretta dall'uomo a coprirlo, ma ora finalmente poteva liberarlo, anche dai preconcetti della società e mostrarlo, oltre a prendersi la libertà di ballare liberamente.  Per il resto il video risulta essere comunque brutto…



SCHEDA TECNICA:
TITOLOFor You
ARTISTARoberta Linn & Freddie Bell
ANNO1964
GENERE MUSICALE: Pop/Rockabilly
GENEREScopitone
MOTIVAZIONEAnacronistico
NOTEUfficiale, Colore, 2:52

⇐ Puntata precedente:
     Si J’Avais un Marteau

Nessun commento: