martedì 21 agosto 2007

IL CICLO DELLA VITA..

La morte tocca tutti... no, dai non tocatevi le palle amici del blog... piuttosto se avete una ragazza a fianco toccate lei...eh eh.. comunque bando alle ciance vi faccio leggere il ciclo della vita secondo il grandissimo Woody Allen..

Oh!Rizzonti!


"La cosa più ingiusta della vita è come finisce.
Voglio dire: la vita è dura e ci porta via la maggior parte del nostro tempo.Cosa ottieni alla fine? La morte. Che significa?!?Che cos'è la morte?
Una specie di bonus per aver vissuto?
Credo che il ciclo vitale dovrebbe essere del tutto rovesciato.
Bisognerebbe iniziare morendo,così ci si leva il pensiero.
Poi, si viene relegati in un ospizio dal quale si viene buttati fuori
perché troppo giovani.
Ti danno una gratifica e quindi cominci a lavorare per quarant'anni,
fino a che sarai sufficientemente giovane per goderti la pensione.
Seguono feste, alcool, erba e il liceo.
Finalmente cominciano le elementari,diventi bambino, giochi e non hai responsabilità,
diventi un neonato,
ritorni nel ventre di tua madre,
passi i tuoi ultimi novemesi galleggiando
e finisci il tutto con un bell'orgasmo"

Nessun commento: