martedì 6 novembre 2007

I Nuovi Mostri / 20

TG Banale 5



Attimi di attesa trepidante con la Litizzetto e il suo cellulare del cazzo che mi dividono dal TG5 delle 20. E' un'edizione importante, il dirittore ha deciso di tirare fuori dal suo cilindro delle novità da far accaponare la pelle ai propri spettatori.
Io tremo, ed ecco finalmente quella dolce musichetta per farti rimbambire e si presenta la nuova apertura, ma la profezia si è avverata, è cambiato qualcosa, ma mi dico: "Aspetta Stefano, di solito tutto cambia per rimanere uguale".
Ma parte subito col piede sbagliato, nei titoli non viene nominato Bellachioma, orrore degli errori, che il cielo mi cada addosso se non ho sentito bene, ma è proprio così il Padre Eterno prottettore di tutti i leccaculo non viene nominato forse sarà in sala regia a dettare le regole, ma in merito c'è già un servizio sui calendari (Donne con culo e pere al vento, Santi e Frati indovini con il Rosario al vento). E con una voce calma Clementino J. Mimum apre il suo tg e con i suoi occhiolini sembra dirti, ai visto deficiente che con questa voce ti racconto più cazzate di Bellachioma, guarda che bel telegiornale t'ho fatto o forse preoccupato di non essere in sala regia a farsi quattro risate sulle palle che si sentono, ma gli riesce bene stringe i denti tanto è solo la prima mezz'ora tutto qui.
Tutto emozionato festeggia la cattura dei Lo Piccolo, padre e figlio, peggio di Beautiful, sembra che gli abbiano presi apposta, e c'è subito l'inviato ma è teso come una corda che sembra mettersi a ballare la sigla del tg.
E' solo dopo 19 minuti viene nominato il Padre Eterno. Il capo supremo della baracca ma anche dei burattini, costretti a rimpizzarti di notizie inutili. Ma Bellachioma è nominato di sfiorata, toccata e fuga, non bisogna allarmare i nostri clienti e quindi quatti quatti si parla di Romeni, Rom, Rumeni, Romani provocandomi un gran casino per la testa, un inviato legge due struggenti lettere sull'Italia divisa fra italiani in Italia che non hanno più diritto a un cazzo e stranieri che fra bene e male sono da noi. Niente da fare lo scoop del tg è una famiglia di stranieri che con due borsettine su una strada che non porta a nulla, dicono all'inviato che se ne vanno via perchè è impossibile rimanere in Italia, ma dove siamo, non siamo mica nella Germania di Hitler?, questi qua sono stati pagati per dire queste quattro scemenze, pensatè sè se ne vanno via, ma chissà se qualcuno ci avra creduto?
Ma il tg è pieno di novità: Più inviati da pertutto e dovunque, persino nei letti di tutti gli italiani e italiane, come direbbe Materazzi: "Quelle puttane delle vostre mogli". Gli inviati del tg vi usciranno da pertutto è un'autentica invasione, da Cogne, Garlasco, manca solo l'intervista esclusiva a Pacciani e via.... C'è ne per tutti ma tranne per la verità che purtroppo ieri sera a dato buca, chissa in quale tg sarà andata?

Arminio.

Nessun commento: