domenica 27 gennaio 2008

Lorenzo - Safari 2008

Amici del blog, vi presentiamo due recensioni del nuovo disco di Jovanotti: Lorenzo - Safari, buona lettura:

NON E' PIU' JOVANOTTI MA PENSA SEMPRE POSITIVO. E IL NUOVO DISCO, SEGNATO DAL DOLORE, LO DIMOSTRA
Nostalgia e Ritmi Sudamericani, Ecco il Safari Triste di Lorenzo
Fortificato dal lutto: questo colpisce del nuovo disco di Lorenzo, ormai decisamente non più Jovanotti. Non più, perchè la vita l'ha crudelmente toccato con la recente scomparsa del fratello e oggi ancora con la malattia del padre. Ma non è un Lorenzo diverso. La sua forza, infatti, è quella davvero di pensare positivo nonostante tutto. Non teme di parlare di temi che ancora oggi sono considerati tabù, ma nemmeno li mette oscenamente in piazza: solo, ha il coraggio di parlarne nell'intervista e nel diario pieno di diesegni e di colori nelle canzoni di questo disco bello e intenso. Safari racconta la vita in tutta la sua grandezza e semplicità; E se Lorenzo ha avuto un dono, nella scrittura, è quello della sincerità disarmante. Che nei momenti migliori diventa emozione, suono, poesia.
Safari non è un disco che va alla ricerca di suoni cool come il precedente (e per altro ottimo) Buon Sangue, ma suona bene e riesce a rinunciare alla tentazione di riempire tutti gli 80 minuti di un dvd, per concentrare ciò che può scaldarti il cuore, con i suoi ritmi sudamericani in brani come Pianto, i suoi sapori etnici in Andidolorificomagnifico e in Mani Libere 2008 e poi sparsi qua e là in tutto il disco. E' pieno di emozioni e il singolo Fango è uno de più belli che Lorenzo abbia scritto: con il ritornello "Io So che Non Sono Solo Anche Quando Sono Solo" sarà il conforto di molti in questi giorni tristi. Questa piccola luce di speranza lui è ancora capace di farla brillare.
(Da Il Venerdì di La Repubblica)

Basterebbe ascoltare 'Fango' per capire chi è oggi Jovanotti. La canzone che ha anticipato 'Safari', e che forse non a caso apre l'album, è una splendida ballata ad ampio respiro che musicalmente ricorda 'Mi fido di te', impreziosita dalla chitarra di Ben Harper. Ma le liriche di 'Fango' sono la chiave per capire l'evoluzione di Lorenzo. L'ex ragazzo fortunato non rinuncia all'ottimismo, tratto distintivo del suo carattere, ma evita gli slogan facili che qualche anno fa lo avevano imprigionato nel cliché dell'artista impegnato. Proprio lui, che aveva fatto irruzione nella scena pop italiana al grido di È qui la festa?. Lorenzo è uno che non sa stare fermo e non ha paura dei cambiamenti e delle novità. Un irrequieto, che infila nei suoi dischi mille suggestioni e suoni di matrice diversa. Un approccio che talvolta lo porta fuori strada e non gli permette di mettere a fuoco il centro musicale dei suoi dischi. Un difetto che però in un disco come 'Safari' gli si deve perdonare. Sono tanti infatti i momenti azzeccati del nuovo lavoro, che Lorenzo definisce il suo miglior disco. A partire da 'Fango' certo, ma come detto il viaggio di Jovanotti è pieno di colori, a partire dal sorprendente electro-tango alla Gotan Project di 'Dove ho visto a te' passando per la successiva 'In orbita' , improbabile ma riuscito incontro tra ritmi drum'n'bass e suoni folk. Ed è proprio l'amore di Jovanotti per il groove, il ritmo a fare della title track 'Safari' un pezzo indovinatissimo, con Giuliano Sangiorgi dei Negramaro alla voce, ma che fa venire alla mente certe cose dei Casino Royale. Tanti gli ospiti prestigiosi poi, che sembrano essere tutti in sintonia con Lorenzo e danno un valore aggiunto senza dare l'impressione di essere lì per fare inutile passerella. Come Michael Franti, che duetta alla grande con Lorenzo nel dub-funk di 'Mani libere 2008', o Sergio Mendes, maestro della musica brasiliana che con il suo tocco magico rende credibile una bossanova scritta da uno nato in provincia di Arezzo come 'Punto'. Alla fine gira quasi la testa dopo un giro sulle montagne russe musicali di Lorenzo. Poi però viene voglia di comprare un altro biglietto e tornare a viaggiare sul 'Safari' di Jovanotti.
(Da Max).
Data di uscita: 18.01.2008 / Universal Music Italia srL.
Totale Canzoni: 12
Durata totale: 52'04
  1. Fango (con Ben Harper);
  2. Mezzogiorno
  3. A te;
  4. Dove ho visto te;
  5. In orbita;
  6. Safari (con Giuliano Sangiorgi);
  7. Temporale (con Sly & Robbie);
  8. Come musica;
  9. Innamorato;
  10. Punto (con Sergio Mendes);
  11. Antidolorificomagnifico;
  12. Mani libere 2008 (con Michael Franti Spearhead).

Nessun commento: