O L E R O N

O L E R O N

DAL 27 DICEMBRE E' DISPONIBILE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE E SUL NOSTRO NUOVO CANALE VIMEO, IL NOSTRO ULTIMO LAVORO, UN LUNGOMETRAGGIO INTITOLATO O L E R O N, TRATTO DA UN RACCONTO DI STEFANO BENNI.
GUARDATE, CONDIVIDETE, COMMENTATE E VISITATE IL NOSTRO CANALE.

Argomenti:

martedì 13 ottobre 2015

I “Di Caprio” del Nobel


Fra grandi menti, grandi scoperte, ci furono persone da Nobel ma che non lo vinsero mai, sembrerebbe naturale ma non lo hanno mai vinto, un po’ come Di Caprio con gli Oscar.
Per chi non c’era, per chi inseguiva una sua chimera, o semplicemente è indeciso se andare da Obama o Putin, diamoi un’occhiata a queste grandi menti, proprio nel periodo in cui sono stati assegnati i Nobel


Anche se molte cose ben le sapete facciamo prima un piccolo ripasso sul Premio Nobel.
La storia del Premio Nobel è molto lunga ed inizia più di un secolo fa, nel 1901, il premio porta il nome proprio del suo fondatore, Alfred Nobel, famoso chimico e industriale svedese che nel suo testamento del 27 novembre 1895 ha indicato che tutto il patrimonio (oggi stimabile a circa 1,7 miliardi di corone svedesi, 200 milioni di euro, ottenuti grazie all'invenzione della dinamite) fosse usato per conferire questa onorificenza, ora il fondo in questione è gestito dalla Fondazione Nobel ed i vincitori sono scelti da varie commissioni e accademie.

Quali sono i premi/onorificenza?
Premio Nobel per la Fisica:  scelto dall’Accademia reale svedese delle scienze;
Premio Nobel per la Chimica: scelto dall’Accademia reale svedese delle scienze;
Premio Nobel per la Medicina: scelto dal Karolinska Institutet;
Premio Nobel per la Letteratura: scelto dall’Accademia di Svezia;
Premio Nobel per la Pace: scelto dal Comitato per il Nobel della Norvegia (formato da cinque componenti scelti dal parlamento norvegese);
Premio Nobel per l’Economia (introdotto nel 1969): scelto dalla Banca di Svezia, che lo ha istituito e lo finanzia.
Esiste una regola, i premiati possono essere per una categoria più di uno, ma non più di tre persone, alla prima edizione del premio che fu nel 1901, i vincitori ottennero 150mila corone, invece nel 2008 la somma è arrivata a dieci milioni di corone (cioè più di un milione di euro).

Chi Non lo Vinse?

Thomas Edison (1984-1931)

Citiamo prima di tutti quel gran genio di Thomas Edison, avrebbero potuto dargli il premio per qualsiasi sua scoperta: Fonografo, Cinetoscopio, Cinetofono, Dittafono, Lampada a incandescenza, Stampante, Sedia elettrica (A mio parere la più geniale), Tasimetro (L'apparecchio per la misura della radiazione infrarossa), ma nulla, morì nel 1931 senza vincerlo, eppure fateci caso, il colpo di genio viene indicato da una sua invenzione la lampadina, anche se fu brevettata negli Stati Uniti da Joseph Swan ma resa funzionale da lui, una grande ingiustizia, ma può consolarsi con il Premio Oscar onorario vinto nel 1930 (Come a lui sì e a Di Caprio no!).
Molto famosa è la contrapposizione con un altro genio incompreso dai Nobel, ovvero:

Nikola Tesla (1856-1943)

Sì il Tesla del “Raggio della Morte” (GOMBLOTTO!1!1!1) o della presunta corrente elettrica Wifi, ma avrebbero potuto darglielo per molto altro, eppure anche lui salto la vincita, oltre ad aver avuto una vita molto difficile per il genio che era, le cause sono molto oscure. Genio.

Tim Berners Lee

Questo nome dovrebbe dirci molto come quelli precedenti, eppure niente, ai più non dice nulla, ma la sua idea ed invenzione ha cambiato radicalmente la vita di tutti noi e continuerà a cambiarla negli anni a venire, ovvero WWW (World Wide Web), un invenzione del genere non è mai stata presa in considerazione per un premio, eppure è stata rivoluzionaria. Peccato.

Craig Venter

Nobel mancato per una delle imprese più gigantesche mai realizzate dalla scienza: il sequenziamento completo del genoma umano avvenuto dopo anni di ricerche nel 2001.

Dmitri Mendeleev (1834-1907)

Vabbè possiamo fargliela passare, è morto sette anni dopo la creazione del premio, era ancora troppo piccolo per scegliere l’inventore della tavola periodica degli elementi per identificazione degli elementi chimici.

Stephen Hawking

C’è anche Hawking nella lista, è ancora in vita come Di Caprio, ha ancora possibilità di essere preso in considerazione, per la sua scoperta più importante, ovvero “la morte dei buchi neri”, eh sì, anche i buchi neri hanno una data di scadenza, fino ad allora erano ritenuti immortali, il suo problema principale, oltre alle condizioni di salute, è quello dell’impossibilità di verificare l’esattezza della teoria, eppure la sua ipotesi è oggi un punto fermo della fisica teorica, perché ha unito la teoria della relatività con la meccanica quantistica e ha permesso di fare grandi progressi nella teoria dell'informazione.

Murray Gell-Mann

Murray ha dire il vero il Nobel se l’è portato a casa, quello per la Fisica nel 1969, con la motivazione: "Per i suoi contributi e le sue scoperte sulla classificazione delle particelle elementari e le loro interazioni", ma non lo ha vinto per la sua più importante scoperta, il Quark, no non il programma di Piero Angela, ma il Quark comprende i minuscoli costituenti della materia che si uniscono a formare protoni, neutroni e altre particelle subatomiche. La loro scoperta ottenuta utilizzando carta e matita, gli strumenti più potenti per un fisico teorico, ha permesso di comprendere il mondo della materia con molta più profondità.

Carl R. Woese (1928-2012)

Carl fu il primo a escogitare un metodo per determinare le relazioni tra le varie forme di vita confrontandone i geni.

Vera Rubin e Kent Ford
I due scienziati che negli anni 70, scoprirono che le stelle ai margini delle galassie ruotavano alla stessa velocità di quelle vicine al centro. Quella velocità avrebbe dovuto farle schizzare via, a meno che non ci fosse qualcosa di invisibile che, con la sua gravità, contribuiva a tenere unite le galassie. Questa forza invisibile è divenuta famosa come “Materia Oscura”, ma essendo invisibile per la scienza è molto trascurabile, ma nel 2011 il premio per la Fisica ha riguardato un tema simile.

John Ostrom

Steven Spielberg deve molto a quest’uomo, tipo qualche milione di dollari, nel 1969 John paleontologo dell'Università di Yale, descrisse uno degli animali più importanti mai scoperti. Si trattava di un dinosauro di 110 milioni di anni fa, grande più o meno come un essere umano, dotato di mani prensili e, su ciascun piede, di un dito estensibile terminante in un grosso artiglio a forma di falce. Lo chiamò Deinonychus, "artiglio terribile". Il suo interesse porto a lanciare il cosiddetto “Rinascimento dei Dinosauri”, un periodo che dura tutt’ora ed ha permesso scoperte importanti per quanto riguarda il mondo dei Dinosauri, ma purtroppo per John non esiste il Nobel per la Paleontologia, altrimenti l’avrebbe finto sicuramente.

Vincitori Postumi

Una regola dei Nobel è che non si può assegnare il Nobel a persone già decedute, sono esclusi i casi di persone morte nel periodo che va dall’annuncio a prima del ritiro del premio come avvenuto per il Nobel per la Medicina del 2011.
Gli unici casi di premio postumo sono di Erik Axel Karlfeldt Nobel per la Letteratura nel 1931 e Dag Hammarskjöld Nobel per la Pace del 1961.

Rifiuti

Anche il Nobel è stato rifiutato, il più celebre rifiuto va al grande intellettuale francese Jean-Paul Sartre che ha rifiutato il premio per la letteratura nel 1964, lo stesso fece Le Duc Tho che nel 1973 ha ricevuto il Nobel per la pace insieme al segretario di stato statunitense Henry Kissinger per il loro ruolo nei negoziati di pace in Vietnam.

Impossibilitati

A volte il premio Nobel è anche un’opportunità per dare voce a persone o problematiche che non ce l’hanno, ma non sempre va bene, i tedeschi Richard Kuhn, Adolf Butenandt e Gerhard Domagk non hanno potuto ritirare il premio per volere di Adolf Hitler (Candidato per il Nobel per la Pace nel 1939) Boris Pasternak vinse il Nobel per la letteratura che gli era stato assegnato nel 1958, ma poi dovette rifiutarlo su pressione del governo russo (Il premio di un creatore di dinamite è un premio imperialista!).

Chi lo vinse ma non poteva partecipare perché in stato di arresto fu Il pacifista e giornalista tedesco Carl von Ossietzky, l’attivista birmana Aung San Suu Kyi e l’attivista cinese Liu Xiaobo.

La Consegna
I Nobel sono consegnati in una cerimonia che si tiene a Stoccolma il 10 dicembre, anniversario della morte di Alfred Nobel. Diversamente il premio per la Pace è consegnato sempre il 10 dicembre ma con una cerimonia a Oslo.

Nessun commento: