venerdì 18 aprile 2008

Sinistra: Anno Zero

Breve considerazione elettorale di Arminio:
L'Italia è stata gettata a destra (PdL e Bellachioma), e al centro (UdC e PD), quest'ultime purtroppo dovranno tenere in mano l'"opposizione", che ha pensarci mi viene da ridere, Casini e Veltroni contro Silvio (Assomiglia di più ad un cartoon), e a visto appena a distanza di 40 anni dal 1968 ha visto sparire definitivamente la Sinistra dal Parlamento per diventare forza extra-parlamentare... E' vero la Sinistra l'Arcobaleno non era molto presentabile come il suo leader: Fausto Bertinotti, ma era l'unico partito di sinistra che avrebbe dovuto fermare la deviazione dell'Italia e del PD al centro o a destra. Risultato: L'Italia è virata a destra perchè l'Italia è un paese ancora radicamente fascista, il PD a deviato per sua natural demenza al centro tentando di far rinascere la DC con Andreotti presidente, ed inoltre i pochi voti che a recuperato gli ha rubati a sinistra e non a destra come avrebbe dovuto fare (Il PD ha fallito!!! Mettevelo in testa che non è un partito di Sinistra). E la sinistra è stata definitivamente spazzata via. Con una lunga angonia, come se il suicidato scrivesse una settimana prima la lettera con le sue motivazioni, e dopo si suicida. Questo è l'esempio delle tantissime personalità che hanno firmato senza motivo per il PD.
Ma per chi altro sperava nel Grillismo è rimasto deluso, la percentuale di astenuti è aumentata del solo 3%, e Grillo con Bellachioma al potere e Veltroni all'opposizione potra fare ben poco per cambiare l'Italia con manifestazioni o altro. Trall'Altro inaugureremo un parlamento pieno di delinquenti (Grazie a PdL, Lega, UdC, PD).
Il risultato è che Bellachioma nel bene o nel male, potrà far quel cazzo che gli piace, mentre l'Italia rimarra senza un'adeguata opposizione per i prossimi 5 anni. Che saranno molto ma molto lunghi.
Sinistra: Anno Zero.

Arminio.

Nessun commento: